Vetrina: lingue straniere

La vetrina di questa rubrica presenta le migliori risposte dei lettori sull’argomento della settimana precedente. Il mio contributo è una citazione, presa da uno dei tanti manuali di etichetta. Valuterai tu se la sentenza citata getta una luce che avvia a una soluzione o spinge invece verso un conformismo cieco.
Non è necessario partecipare ogni settimana, ma alla fine dell’anno «scolastico» i lettori più brillanti e costanti riceveranno in dono un libro offerto dalla redazione di daParte, come di consueto. Quindi, scrivetemi!
(Cliccate sulle linguette delle schede per proseguire. Nel video:
Foreign languages dei Flight facilities).

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Lettura

Se sei in compagnia, non parlare in una lingua sconosciuta ma solo nella lingua del posto; e parla da persona distinta, non usare mai un linguaggio volgare.

(George Washington, Regole di civiltà e comportamento decoroso)

Vetrina

ELENA TRABAUDI
Eravamo a Valencia, Spagna, al termine di una vacanza caldissima, sempre ben oltre i 40°. Viaggiavamo con la roulotte e stavamo rientrando in Italia dopo aver toccato giornate e nottate estreme nel centro della penisola iberica. Questa è la premessa necessaria per capire lo stato d’animo.
Alle cinque della sera la gente si metteva a guardare la corrida alla tv. Per noi è uno spettacolo odioso e incivile, Sandro si mette a inveire contro gli spagnoli in generale, attribuendo loro anche scarsa virilità.
Il giorno dopo stiamo per partire, ma il caravan fa resistenza; due dei nostri vicini si mettono a disposizione e spingono insieme a noi. Ringraziamo e uno di loro fa: «Ma ti pare…».
Non solo sapeva l’italiano, ma anche il gergo!

 

FRANCESCA TADDEI
Penso che sia capitato a tutti di parlare «in libertà» nella propria lingua quando si è all’estero (o nel proprio dialetto fuori regione), fidando nel fatto che gli altri non capiscano. In un mondo globalizzato però sarebbe meglio trattenersi, perché la probabilità che qualcuno dei presenti comprenda la nostra lingua è più alta di quello che si immagina!
Personalmente, anche all’estero, cerco sempre di non far sentire i miei commenti, a meno che non sia un’esternazione che in fondo va anche bene che l’altro comprenda, tipo il mio «disappunto» di fronte a un appartenente a categorie che odio (che so… un nazista, un razzista, un cacciatore…)

 

LODOVICO
La magia dello spettacolo è appena ricominciata e già Helena vi è immersa quando si verifica la scena della sciarpetta raccolta e restituita. Helena è confusa, non comprende nemmeno benissimo… la sua mano corre dentro la tasca della giacca a cercare il telecomando della televisione e le dita nervosamente premono nel niente per cambiar canale.

 

ROSA
A fine spettacolo Jan pensa bene di dover recuperare la situazione con la vicina di posto, nonché connazionale. Le chiede scusa sommessamente, salvo poi aggiungere, riferendosi a quello che immagina un autore amato da lui e dalla vicina, una citazione da Lev Tolstoj, «La verità non offende».

 

LUCIANO
Tutti ovviamente sono liberi di parlare nel proprio idioma pur conoscendo quello del paese dove si trovano in viaggio. Ma non dovrebbero parlare a voce alta mai in un luogo pubblico e averlo fatto a teatro li rende colpevoli di maleducazione. Invece il contenuto dei loro commenti è del tutto legittimo. Chi di noi non ha mai detto o anche solo pensato le cose peggiori del prossimo o dell’interlocutore con il quale ci intratteniamo? Jan ed Helena sono stati solo sfortunati trovando una certo rara compatriota nella poltrona dietro a loro e questa signora è stata impeccabile nel comportamento, anche se bardata con una collana davvero pacchiana. Forse Jan o Helena avrebbe potuto replicare scusandosi che all’estero si è spesso ipercritici verso gli indigeni e a volte volgari per un malinteso senso di superiorità che ha spesso generato guerre sanguinose…. Forse la signora avrebbe sorriso!

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *