Vetrina: Erec ed Enide, bellezza riconosciuta

enide

La vetrina di questa rubrica presenta le migliori risposte dei lettori sull’argomento della settimana precedente. Il mio contributo è il finale della storia scritto da me, esattamente come per i lettori.
Non è necessario partecipare ogni settimana, ma alla fine dell’anno «scolastico» i lettori più brillanti e costanti riceveranno in dono un libro offerto dalla redazione di daParte, come di consueto. Quindi, scrivetemi!
(Cliccate sulle linguette delle schede per proseguire. Nell’immagine, un dipinto di Rowland Wheelwright che ritrae
Enide e Geraint, sulla scorta di un altro racconto con protagonista Enide).

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Finale

Si sottopose alle gare eliminatorie e le vinse tutte, fino ad arrivare al gran finale di Salsomaggiore. Intanto nacque e crebbe una relazione amorosa tra lei e Federico. Fu lui ad accompagnarla alla serata finale della gara. Le disse: «In questi giorni devi vestirti sempre in jeans e vecchie magliette. Ti porterà fortuna».
Elena vinse e fu nominata Miss Italia per quell’anno. Alla festa che seguì la vittoria indossò un sontuoso abito da sera.

Vetrina

ELENA TRABAUDI
Federico non si fece più vedere. Elena continuò la propria vita, in attesa che succedesse qualcosa di inaspettato che la proiettasse in quel mondo che aveva sognato, che le era quasi sembrato di acchiappare, ma che le era sfuggito di mano.
Un giorno arrivò alla trattoria una importante squadra di calcio, giocatori e accompagnatori. Alla vista della bella cameriera tutti si guardarono in faccia; alcuni tra gli scapoli, per fare i brillanti, incominciarono a fare commenti sempre più pesanti e di cattivo gusto.
Franco, il capitano, stette zitto, non partecipò minimamente al linciaggio, e al momento di andar via le chiese scusa ufficialmente, a nome della squadra.
Tornò dopo pochissimi giorni. Elena non è diventata Miss Qualcosa, ma la moglie di un grande calciatore.

 

ROSA
Federico tornò il giorno di San Valentino, tutto prometteva per il meglio, ma… Federico cominciò a prender tempo… a girare intorno alla cosa… dicendo che bisognava fare un passo alla volta… avvicinarsi a piccoli passi. Non senza una nota di imbarazzo tirò fuori dalla cartelletta un contratto per un film porno. Elena accettò senza esitazione. Federico capì allora la dedizione folle dell’amore di lei e si commosse come non gli era capitato mai: si sposarono poco dopo, già a Pasqua.

 

FRANCESCA TADDEI
Nel 1849 Elizabeth Siddal è una ragazza ventenne che lavora come modista a Londra. Un giorno nel negozio entra il giovane pittore preraffaellita Walter Howell Deverell che sta lavorando a una tela su “La dodicesima notte” di Shakespeare. Deverell rimane immediatamente colpito dalla ragazza e, attraverso la propria madre, riesce a mettersi infine in contatto con lei. Le chiede di posare come modella e la ragazza acconsente. Nel giro di poco tempo Elizabeth diventa una delle principali muse ispiratrici del circolo dei preraffaelliti: posa anche per William Holman Hunt e John Everett Millais, ma è soprattutto la modella fissa per Dante Gabriel Rossetti, di cui si innamora e che sposa nel 1860.

 

PAOLA
Federico tornò dopo pochi giorni portando le istruzioni per il concorso, come aveva detto.
Elena le segue piena di emozione.
Vince il premio e comprende che non era quella la sede dell’emozione.
Federico resta nell’ombra aspettando di capire il suo coinvolgimento che reale natura abbia.

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *