Una tribuna politica sensata

pingu

Il trattamento Pingu*  applicato alle tribune politiche italiane. Come abbiamo fatto a stare senza?, si chiede un commentatore. Sì, come?
Credo la mano pregevole dietro l’opra sia di Oznerol De Angelis, mentre la cosa l’ho scoperta su La ninja: vi sia resa mercede.

 * Nel senso già sviluppato da Cavandoli nella sua Linea -spalancare le orecchie per credere- una fraccata di anni prima. Qualcuno sostiene sia più o meno un figliolo o nipotino del grammelot, e lì allora sì che bisognerebbe risalire negli anni, e negli anni, e negli anni. Tuttavia il grammelot si riferisce ai suoni di una lingua specifica, qui ci si basa più sull’intonazione (anche se in Cavandoli qualcosa dell’italiano veniva qua e là ripreso).

ANNO PINGU

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *