Spirami / Breathe me

sia_spirami

(Traduzione curata da Andrea “Valerio” Del Cantone di Breathe me di Sia – cliccare sul titolo per il testo originale)

Ah, i dolci sospiri d’amore o, in questo caso, dell’amato, il cui soffio ci infonde nuova vita, quale potenza divina, reggendoci custodendoci governandoci nei momenti di dubbio ed errore; e se soffio non è ma esserne respirati, ugualmente esso ci salva.

Parole
SPIRAMI.

Aita, ‘l feci novella fiata:
già quivi stetti sovente et pria,
et hodie di me a me mal fui, ria
sol ne son, et questa[1] ‘l pejo è stata.

Siimi drudo[2] et a te forte tiemme,
me tutt’avvolgi et disvela poscia.
Picciola son, di bisogno ‘l semme[3]
e ‘l fusto stringo, atra d’angoscia.

Recami calor, or ancor, t’en prego:
fiami lo tuo alitar abrego[4].
In te me accogli e ‘l diaccio scaccia:
spirami[5], ch’io me in te disfaccia.

Ahimé! Nova fiata me disdussi[6],
sì ch’in niun[7] loco me troveria.
Vero! A poder ser franta mi dussi[8]:
persa ancor, insalva ognor fia.

Nel fogo strignimi, ancor, t’en prego:
in te me coci, sì, ‘l diaccio scaccia.
Spirami, ch’io me in te disfaccia:
l’alito tu’ arso a me fia fego [9].

__________________________
[1] Sottinteso: circostanza (di essere l’unica responsabile del suo mal). [2] Amico. [3] Seme. [4] Rifugio. [5] Respirami. [6] Persi. [7] Nessun. [8] Poder = poter; ser = esser; dussi = condussi, qui: convinsi. [9] Fego = fio, vincolo di fedeltà che lega il suddito all’autorità.

Musica

Parole foreste
BREATHE ME

Help, I have done it again
I have been here many times before
Hurt myself again today
And the worst part is there’s no one else to blame

Be my friend
Hold me, wrap me up
Unfold me
I am small
And needy
Warm me up
And breathe me

Ouch I have lost myself again
Lost myself and I am nowhere to be found,
Yeah I think that I might break
I’ve lost myself again and I feel unsafe

Be my friend
Hold me, wrap me up
Unfold me
I am small
And needy
Warm me up
And breathe me

Be my friend
Hold me, wrap me up
Unfold me
I am small
And needy
Warm me up
And breathe me

Proponi la tua rima petrosa (dopo aver consultato le liste)
Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'n'roll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *