Spaam / Dare i numeri

numeri

Gira un articolo in cui si legge che per una legge d’iniziativa parlamentare ci vogliono 504 giorni, tra Camera e Senato, per l’approvazione, mentre per una legge governativa bastano  172 giorni. Vero. Verissimo.

Spaam gli ha fatto un po’ le pulci.

Ma questi sono i dati del 2016.

Nel 2015:
legge Iniziativa Parlamentare: >500 giorni
legge Iniziativa governativa: 159 giorni
approvazione Ddl: 37 giorni

Nel 2014:
legge Iniziativa Parlamentare: 400 giorni Ca.
legge Iniziativa governativa: 106 giorni
approvazione Ddl: 30 giorni

Nel 2013, e qua viene il bello:
legge Iniziativa Parlamentare: 90 giorni
legge Iniziativa governativa: 35 giorni
approvazione Ddl: 23 giorni

Quindi dipende anche da che legge si vuole dibattere. Il Parlamento non produce bicchierini da caffè in cui i suoi «operai» stanno in catena di montaggio, ma fanno leggi e le leggi sono una questione anche (se non soprattutto) politica e questo inficia le statistiche. La legge Fornero fu varata in 16 giorni. Il Lodo Alfano, in 20. La legge correttiva sul bilancio del 2011, in una settimana circa.
Al contrario, la legge anti-corruzione, ha superato i 1500 giorni, immagino non per problemi di natura strutturale della Costituzione e delle due Camere ma perchè se ne sbattono i quaglioni di approvarla.
Quindi, il metodo scientifico non si può applicare propriamente alla Politica.
Infine, delle due camere, la più lenta è quella dei Deputati, non il Senato.

Camera: 244 giorni
Senato: 160
Un 35% più veloce della Camera.

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *