Sol’vyčegodsk, Russia: una città del sale. 7. Le terme

Già ai tempi degli Stroganov erano state scoperte e sfruttate informalmente le proprietà curative delle acque e dei fanghi di Sol’vyčegodsk. Nel 1923 venne fondato lo stabilimento termale che, ingranditosi negli anni, costituisce oggi la principale attività economica della città. Le proprietà curative dei fanghi e delle acque da esso utilizzati sono stati oggetto di vari studi scientifici, che ne hanno confermato la validità.

Traduco dal volantino pubblicitario delle terme (sito: www.kurortsol.ru; mail: kurort@atnet.ru) che esse offrono terapie per malattie di: cuore e circolazione; apparato digerente e intestinale; nervi, muscoli e ossa; la pelle; il sistema uro-genitale. Praticamente tutto il corpo, compresa una cura dell’infertilità di coppia.

Le terapie comprendono bagni di vario tipo, massaggi, inalazioni e addirittura, a richiesta, l’applicazione di sanguisughe, se si vogliono provare brividi d’altri tempi.

Le terme sono una struttura medica, non ludica, ma non c’è bisogno di essere malati per ottenere un trattamento. Qualche bagno curativo fa bene a tutti.

I clienti adulti delle terme sono alloggiati in due edifici della città, uno proprio accanto allo stabilimento di cura e uno più moderno. I pazienti bambini con le loro mamme alloggiano in una struttura tutta per loro, in un bosco poco lontano.

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *