Sarkady Jeno (1894 – 1965)

Sarkady Jeno1

Sarkady Jeno2

Inizia ad apparire su daParte una nuova rubrica, Non sequitur (ripubblicata col suo permesso -e grazie!- dal sito dell’autore, che trovate in fondo cliccando sulla firma). Di che si tratta? Ecco qua: «Allucinazioni eccentriche – Ricreazioni pretenziose per ricchi strampalati – Forbite fantascienze». E’ adoranda. Leggete, vai, poi mi rammentate, sì.

 Sarkady Jeno (1894 – 1965)

Ipnotista ungherese dotato di genio pratico e cura sollecita.
Fondatore della Schola di Sorriso.

Con speciale grazia d’ingegno, si pose a fronte della grave mestizia impressa sui volti della stirpe del Danubio negli anni successivi la Prima Guerra Mondiale.

Per contrastare le affrante sembianze, le manie suicide, le curie ed i pensieri molesti dei contemporanei, inaugurò lo «Smile Club».
Una società di scienziati per addestrare al volto indicante allegrezza, al far atto di sorridere, al prorompere in scherno, alla compiacenza estrinseca per osteggiare dell’evo moderno il vil sembiante.

La mercede era quantificata a seconda del tipo di sorriso da apprendere, disparati per intensità e viva devozione.
Il prezzario computava: il sorriso Roosevelt, il sorriso Mona Lisa, il Clark Gable, il Dick Powell, Loretta Young e molti altri.

Rider sotto i labbri, per sanare il morbo antico di Budapest.

Lume non è, se non vien dal sereno.

Sancane
(Altre rimembranze d’eroi e fatti diversi?
Visitate il suo sito)

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *