Saluti ubertosi

petrososaluto

Carissimi fedelissimi e appassionatissimi o, se preferite, carrimi fedèllimi e appass… vabbè:
O uditori, che le tazze delle vostre recchie accolgano il brodo del nostro annunzio: conclusa la terza annata, che ha visto arricchire di numerose preziosissime perle la già fulgida collana dei carmi presentati quivi, la rubrica delle Petrose va in villeggiatura, nel senso che essa viene sospesa per la stagione che bionde messi porta all’operoso agricoltore (ed essendo noi lavoratori in altro – ahem – campo, infatti andiamo in villeggiatura: poetica, ma pur sempre).
Torneremo a voi in occasione dell’autunno che mena ubertosi grappoli all’operoso agricoltore (ma noi, tutt’al più, ne deliberemo il divin succo sacro a Bacco).
Con l’occasione, annunziamo che, per la sua quarta annata, la cadenza di pubblicazione passerà da settimanale a mensile (con possibili eccezioni a nostro totale piacimento), ciò al fine di garantire una qualità maggiore, una superiore accuratezza e anche perché si sa che i gruppi dopo un po’ diradano le uscite degli album.
Ordunque, felice villeggiatura a tutti, riposate membra e mente, nutrite quest’ultima di buone letture e le prime con attività dilettevoli, occhio al sole, andate ai concerti e a rileggerci in autunno.
Presente? Quello che mena ubertosi grappoli ecc… e anche il nostro ritorno.
Ave atque vale.

Mastro Giulio

Proponi la tua rima petrosa (dopo aver consultato le liste)
Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *