Quello di «Yahweh salvami tu»

djinn

Piccoli Nemo e Piccoli Ego, siamo fatti della stessa materia dei sogni, e la Luna può ancora esser fatta di formaggio. E di questi sogni, alcuni, uno, eccolo:

Io sono nel deserto, nudo. Completamente nudo. Non una gran bella vista, in effetti. Il mio pene (molto interessante, huh?) è tutto intero, a differenza che nella realtà. Non dovreste tenerci a saperlo, ma forse è importante per “””capire””” (le molteplici virgolette sono ovviamente volute) cosa succede davvero all’interno di questa storiella. Da dietro una duna, appare una specie di gigantesco genio della lampada, spiritato nelle forme, blu, con un turbante, simile ad Akinator per capirsi, anche se da un’iscrizione in ebraico comprendo che questi è Yahweh in persona. Bizzarro, perché il volto è quello di un mio amico. In mano ha un gigantesco paio di forbici, che porta nelle direzioni del mio organo sessuale. La circoncisione sanguinosissima ma meno dolorosa della reale. Comunque ahia.

7isLS, sogno del 6 marzo 2012

Vuoi veder pubblicato il tuo sogno? Scrivi qui.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *