Qualcosa di bello, qualcosa che balla: parmigiana di melanzane

parmigiana1

parmigiana2

Una sequenza che mostra uno dei modi in cui viaggia l’informazione ai tempi della rete: la frase soprastante di Re-noir (non metto il collegamento perché rimanda a un sito chiuso), che se la prende con Giulia Carcasi come antonomasia delle frasi amorose senza succo (a mio avviso ingiustamente: può piacere o no, ma è scrittrice di ben altra lana rispetto a un Baricco o a un Moccia), come molto altro materiale originale finisce per essere copincollata da qualcuno sul proprio profilo Fb; tuttavia in codesto caso, al contrario di cosa capita spessissimo, la «cercatrice di una cartina che la porti alla felicità» è anche onesta, e vuole indicare la fonte, ma durante un momento di sonno cerebrale scambia il «di» prima di Giulia Carcasi come un’attribuzione di maternità della frase, ed ecco il bisticcio.
D’altronde, quel che ho scritto in apertura è una farloccheria: già nel medioevo la frase «Sono arrivati gli invasori, i frati suonano le campane per avvisare il villaggio» arrivò trasformata in «Gli invasori usarono i frati come batacchi per far suonare le campane», e sicuramente di simili esempi se ne possono trovare in ogni epoca.
Comunque, m’è venuta fame (e fame), pure se son le 8:53 (d’altronde son le 8:53).

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a Qualcosa di bello, qualcosa che balla: parmigiana di melanzane

  1. Antonio (re-noir) dice:

    Io sono l’«autore» di questa frase. Che era una semplice presa in giro, come ce ne sono a centinaia, quotidianamente, su Tumblr. Mi dispiace solo per Giulia Carcasi (di cui non posso dirmi un fan per il semplice fatto che non ho mai letto niente di suo, quindi non ho un’opinione al riguardo) ma spero solo che non ci rimanga troppo male :D

    • Coso del Cantone dice:

      Mi unisco alla speranza; e quando racconto la frase, al posto di Carcasi metto Baricco, che purtroppo ho invece letto. Carcasi a parte, ne approfitto però per dire: è una frase bellissima. Bellissima. La scambio con circa quaranta sanremi. Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *