Piove, consiglioregionale ladro

consiglioregionaleladro

Disclaimer: pippyone su questioni localissime (e l’immagine è redazionale, ndCdC)

Se si trattasse di un’altra regione, la storia del presidente della regione che si dimette per condanna di primo grado in falso ideologico e a due mesi dalle elezioni i due principali candidati per le primarie (renziani entrambi) finiscono sotto inchiesta mi avrebbe fatto ridere e commuovere come ogni puntata del PDisney.
Trattandosi della mia (Emilia-Romagna), mi piglia un poco male. Non tanto per la vicenda giudiziaria, che ha forse come unico pregio di pensionare la mitopiscologia delle toghe rosse (o si aprirà la diga delle toghe-a-cinque-stelle? chissà) quanto per lo scenario medley Il deserto dei tartari / Mad Max che ci aspetta alle urne.carlino
Il Pd ci arriverà particolarmente allo sbando e con qualche sacchetto di cartone in testa, i grillini emiliano-romagnoli sono un pelino frammentati (forse allora non è la sinistra, è un virus che alberga nella bassa emiliana), il centrodestra è a casa con il caghetto, l’arcipelago Sel/Rifonda/Tsipras credo sia ancora nella fase interlocutoria «Scegliete la forma di Gozer il Distruttore» che nelle intenzioni vuole far uscire una tigre e gli esce sempre un carlino.
«Scegliete e perite!»
Ora, non so se temere di più un consiglio comunale instabile, incompetente o concentrato solo a contabilizzare correttamente le spese di cancelleria, ma se siam fortunati le vinciamo tutti e tre.

Autolesionistra
Visitate il suo sito

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

2 risposte a Piove, consiglioregionale ladro

  1. Anonimo dice:

    Anonimo ha chiesto: mitopiscologia o mitopsicologia? è nu’ probblema ‘ro pesc’ pecché sui ggiudici i piddellari fann i cos’, i discors’ a cap’ e’ qatz?

  2. Autolesionistra dice:

    Solo sbattere il mignolo contro il comò fa più male del flagrante scazzo ortografico.
    Sono indeciso se correggere o sostenere che effettivamente intendessi mitopiscologia nel senso del distillato sudamericano, ovvero una teoria fortemente influenzata dal consumo di alcoolici.

    don’t drink and write

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *