Per la festa della mamma

Stufi dei soliti bigliettini? Potete prepararne uno da soli, stampando la versione ingrandita dell’immagine qui sopra, accompagnandolo da scritte simpatiche che fan perno sulla dialettica tra la scritta fuori e quella dentro.
Qualche esempio? “Mamma, tengo a te come a nient’altro al mondo” / “A parte la droga. Forse ho un problemino. Buona festa della mamma!”; “Mamma, ti devo così tanto che non so nemmeno dove iniziare a contarlo” / “La mafia invece sa benissimo quanto gli devo. Hai qualche soldo da prestarmi? Buona festa della mamma!”; “Mamma, non sono più il ragazzino / la ragazzina di tanti anni fa, ma certe cose non cambiano mai…” / “Tipo il tuo taglio di capelli, fa schifo da vent’anni! Un saltino da un altro parrucchiere no, eh? Buona festa della mamma”.
Importante: evitare gaffe come quella di Robin, che chiede a Batman cosa ha preso per la festa della mamma, dimenticando che Batman è Batman perché un rapinatore gli ha ammazzato entrambi i genitori.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *