Orkestra obsolete / Blue monday

Una versione di Blue monday dei New order, in cui la misteriosa banda (ma cercatevi i componenti in rete, in fondo al video c’è l’elenco dei suonatori) rifà il caposaldo dell’elettropop usando solo strumenti disponibili negli anni 1930, dal teremino alla sega musicale, dai calici riempiti d’acqua a diversi livelli all‘armonio.
Ascoltate e godete aliquanto.
La versione originale la trovate qua sotto: la postiamo con le parole, che pure quelle sono fondamentali, come racconta il necessario Massimo Palma in Happy Diaz. La formazione musicale di una generazione ammazzata di botte, con tredici ritratti di Tuono Pettinato.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *