Non condizionar mela

condizioniapple

Alla chiesa anglicana di San Marco, sabato pomeriggio e domenica mattina tutti a un rosarione a squadre di riflessione su Adamo ed Eva, «le prime persone a non avere letto i termini e condizioni della mela», con un simpatico rimando (la chiesa d’altronde si autodefinisce «la chiesa amichevole») all’azienda di Cupertino responsabile di scaltròfoni e maccanismi vari.
Io avevo judo.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *