Mira Emilia baloccarsi / See Emily Play

miraemilia

(Trad. curata da Mastro Giulio di See Emily Play dei Pink Floyd – cicca sul titolo per i l testo originale)

Un carme che illustra le allegrie ma anche le improvvise tristezze di un amore vissuto con l’innocenza dell’infanzia; o si tratta invece di dramma celato nelle pieghe della lirica mirabilmente vergata dal cantore Sidonio Barretti? Al lettore la risposta.

 

MIRA EMILIA BALOCCARSI.

 

Tenta Emilia, ma fraintende;
ella è incline, assai sovente,
l’altrui sogni a tempo a prender,
nolo insino al dì seguente.

Ma altro dì non v’è, tentiamo
nova guisa, e mente tocca [1]
t’hai; tre giochi al maio [2] abbiamo;
mira Emilia, si balocca.

Novo vespero, et suo pianto
scorre mentre dòle [3] e mira
ne la silva; e intorno e accanto
tutta notte quiete spira.

Ma non v’è dì novo, e guisa
novel osa, et or vaneggi;
mena giochi maio in risa,
dilettarsi Emilia or veggi.

Or l’adorna cottardita [4]
che ‘l suol sfiora, leggiadretta;
sovra i flutti fanciulletta
in perenne gir s’èn gita.

Ma altro dì non v’è, si pruovi
nova via, o ‘l dissennarsi
co’ diletti in maio novi,
mira Emilia baloccarsi.

*******

[1] Toccata dalla follia. [2] Maggio. [3] Soffre. [4] Gonnella.

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *