Le elezioni francesi, la politica e gli esclusi

bastiglia7Ieri sera piazza della Bastiglia a Parigi era piena di giovani, immigrati con e senza “papiers” e militanti di partiti di sinistra (vedi video sotto). Una piazza che festeggiava la vittoria del socialista François Hollande, ma soprattutto la sconfitta di Sarkozy, ovvero del primo presidente che aveva fatto capire, come nessuno prima di lui, che gli stranieri non erano i benvenuti. Molti di coloro che affollavano piazza della Bastiglia sono convinti che Sarkozy li consideri un problema, e che non abbia mai avuto intenzione di migliorare la loro condizione. E il presidente uscente durante la campagna elettorale non ha fatto molto per cambiare questa idea, anzi, pur di raccogliere i voti del Fronte Nazionale si è spostato su posizioni sempre più di destra, sempre più xenofobe.Bene ha fatto quindi François Hollande, una sorta di Romano Prodi laico, a porre l’accento sul suo voler essere il presidente di tutti, ad essere il candidato dell’inclusione contro quelli dell’esclusione.
bastiglia8Da questo punto di vista è una lezione anche per la sinistra italiana che dovrebbe imitare il coraggio di Hollande, invece che seguire il populismo di Sarkozy, che era stato eletto per la sua carica innovativa mentre ora rischia di passare alla storia come il marito di Carla Bruni, “il presidente che amava fare jogging”. La crisi economica ha infatti mostrato il lato debole di Sarkozy, ha vanificato il suo populismo, mentre il Fronte Nazionale dovrà incominciare ad interrogarsi sul suo futuro. Il 20% dei francesi crede di poter tornare indietro, ad una Francia senza immigrati, senza concorrenza cinese, senza la “dittatura” di Bruxelles, di questo passo potrà anche arrivare al 30% dei voti, ma sarà capace solo di seminare intolleranza e quindi cattiva politica, perchè troppo impegnato a voler cancellare i problemi invece di risolverli. Una sinistra europea che intenda governare, e non solo vincere le elezioni, ha molto da imparare dalla vittoria di Hollande, serve coraggio, un’idea forte e una faccia autorevole. Al momento non ha nessuna di queste tre qualità.

 

 

ON LI
visita il suo sito

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *