Le ciliegie parlano / Giancarlo Governi, Nannarella

 

nannarella «Non ho nulla in contrario a raccontare il romanzo della mia vita. Vorrei, però, farlo io stessa, perché soltanto io posso farlo con verità».
Così Anna Magnani, una delle più grandi attrici del panorama italiano, icona imperitura, simbolo di un’arte passata, dichiarava ventilando la possibilità di un libro che ne raccontasse la vita, gli amori, il percorso artistico.
Giancarlo Governi ha cercato di rendere giustizia a quelle verità a volte tristi, struggenti o sorprendenti che hanno costellato la sua vita, dall’ingresso nel mondo dell’arte calcando i piccoli teatri di Roma e di Milano, alla celebrità come stella del cinema.
Una vera lupa, Nannarella, che dietro l’aura di grande artista nascondeva, come molti suoi famosi contemporanei, un ricettacolo di fragilità: la gelosia distruttiva, l’incapacità di essere diplomatica, l’abitudine alla collera, la vena lunatica, le origini sempre incerte. Questo piccolo volume, lettura ideale per (ri)delineare i tratti di una figura fondamentale del nostro bagaglio artistico e culturale, è un omaggio alla sua umanità, l’ingrediente segreto che l’ha resa tanto rinomata e grande.
Quattro ciliegie cilieginacilieginacilieginaciliegina.

Le ciliegie parlano
è un progetto di Giorgia e Gaia
dedicato a Italo Calvino
e a Francesco De Gregori.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *