Le ciliegie parlano / Flavio Soriga, Il cuore dei briganti

Soriga_cuore

Comincia con oggi la pubblicazione dei giudizi di lettura delle due ciliegie parlanti Gaia e Giorgia, dal loro bellissimo progetto (di cui trovate in fondo l’indirizzo), un inno alla gioia della lettura dedicato a uno scrittore e a un cantante. I voti sono espressi in ciliegie, e si sa come funziona il tiraggio di questi frutti succosi: buon appetito [cdc].

Il cuore dei briganti mi ha divertito moltissimo durante la sua lettura. Nelle sue quasi quattrocento pagine si narra la storia di un figlio di buona famiglia (e buona donna), che in un’isola immaginaria chiamata Hermosa (che ricalca senz’altro la Sardegna) si diverte a briganteggiare conservando un’aura da rubacuori scapestrato. Ambientato alla fine del ‘700 ha come sfondo lo scenario della rivoluzione ma riesce a non diventare quasi mai un romanzo storico. Le preziosissime virgole di Soriga -una delle forze del suo modo di raccontare – rendono la narrazione ritmata e dinamica, in un viaggio tra Parigi, Venezia e la stessa Hermosa, tra avventure mozzafiato, inseguimenti e passioni. E’ consigliatissimo per chiunque ami l’avventura e cerchi un romanzo scorrevole e interessante da portare in viaggio.
Quattro ciliegie cilieginacilieginacilieginaciliegina .

E ti piaceva, questo disordine, figlio mio?
Senza meno, don Giaime.
Sei un amante del caos, Aurelio?
Sono un amante della vita, se questa cosa ha un significato.
Non ne ha, figliolo, tutti amano la vita.
Niente affatto, mio maestro: c’è della gente che vive perché c’è posto nel mondo e niente più, impauriti di tutto, abitudinari, pigri, ottusi, e si fanno prendere, quando ormai è troppo tardi, dalla nostalgia di ciò che non hanno vissuto. Ah, se avessi osato, ah, chissà che sarebbe stato, e ormai la morte sta arrivando e non c’è rimedio per i rimpianti. Ah, se avessi fatto quel viaggio, ah, se avessi reagito a quel torto, se mi fossi dichiarato a quella donna… No, non tutti amano le infinite possibilità della vita, padre, e alcuni anzi ne sono spaventati che è come stessero fermi dalla nascita alla morte.

Le ciliegie parlano
è un progetto di Giorgia e Gaia
dedicato a Italo Calvino
e a Francesco De Gregori.

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *