L’arte di strada sui muri di Parigi: ma è arte?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le scritte sui muri ci sono sempre state, ne sono state rinvenute anche negli scavi di Pompei, ma forse chi scrive «asino chi legge» non ha pretese artistiche.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che dire però di un writer che rischia una forte muta e anche la sua incolumità per apporre la sua firma a grandi lettere in cima a un edificio? Può non piacere, ma lui ritiene di compiere un gesto artistico.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

E se uno dipinge con cura e precisione un volto grande come il retro di una casa di tre piani, costui di certo si considera artista, non meno di un Baschenis che affresca l’esterno di una chiesa trentina.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Si può considerare più sofisticata la decorazione cinquecentesca della facciata delle case della piazza di Vigevano rispetto a quella di una piazza di Belleville, ma per decidere se la seconda (e, in verità, anche la prima) si possa definire opera d’arte, non c’è altra scelta che rivolgersi alle Muse.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Se sono state loro a ispirare l’artista, lo è.

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *