La differenza per uno

storiadigranchi

Nei commenti tra le mattonelle di un bagno, in zona anglofona, è scritta la seguente inaggirabile storia: «C’era una volta un vecchio che ogni mattina faceva lunghe passeggiate sulla spiaggia. Un giorno vide un ragazzo che, in lontananza, danzava sulla riva. Avvicinantosi, si rese conto che non stava assolutamente ballando: si chinava, raccoglieva un granchietto e lo lanciava in mare. “Ue’, giovine, che stai facendo?”, apostrofò il ragazzo. “Ributto i granchi in mare”, rispose il giovine, “moriranno se non li aiuto”. L’anziano diede un’occhiata alle migliaia di granchietti sparpagliati sulla spiaggia per chilometri. “Ma saranno miliardi! Guarda là!”, disse l’anziano, sconcertato. “Che differenza vuoi che faccia se ne ributti in mare un po’?”. Il ragazzo si chinò, afferrò un altro granchietto e lo gettò nell’oceano. “Per lui ha fatto differenza”.

(Immagine e storia via Alice in Dustland. Nella plancia del suo tumblr, a poca distanza si trovava un rimando alla storia di Costantino Baratta, un lampedusano che ha salvato dal naufragio 12 eritrei e che «l’Espresso» ha nominato «Uomo dell’anno». Che differenza può fare, un uomo?).

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *