Imola caput mundi (la satira in provincia)

Un pezzo da leggere e rileggere. In origine pubblicato sul babbo di questo sito, OraZero, il 14 aprile 2011, ore 15:00; e noi lo schiaffiamo il giorno dopo (anche se oggi è mezzo novembre 2012).

L’impresa è di quelle da far tremare i polsi, ma ci proviamo comunque. Intendiamo riunire in un unico articolo tutto quanto accade in una settimana di una città vitale come Imola. Come noto, infatti, nelle viscere della città sul Santerno scorre un fiume carsico di iniziative, idee, eventi, creatività che rendono Imola una città unica nel panorama europeo. Dietro alla sua apparente sonnolenza, la città lavora, crea e realizza i propri sogni e quelli dei cittadini che ospita.
E’ ormai evidente a tutti come Imola sia diventata uno dei poli italiani del divertimento e dello spettacolo. Come noto, una tappa del prestigioso Sonisphere si fermerà ad Imola. Gli organizzatori del festival heavy metal non scelgono a caso le sedi dei concerti. Perchè solo le città più “glamour” d’Europa possono sognare di ospitare una tappa del Sonisphere. Basti citarne alcune che l’hanno ospitato nel 2010: Jonschwil in Svizzera, Milovice nella Repubblica Ceca, Pori in Finlandia e nientepopodimenoche Bucarest in Romania.

Ma Imola non è solo musica e motori, gli eventi artistici e le iniziative culturali pullulano e si susseguono a ritmo incessante per soddisfare il palato fine dei cittadini imolesi. Sono loro i veri protagonisti della vitalità culturale cittadina, sono loro che affollano ogni sera non solo il centro storico, ma gli angoli più nascosti della città con la coscienza di svolgere un ruolo fondamentale nel panorama artistico non solo italiano.
Perchè chi sfonda qui sa di avere un biglietto di sola andata per il successo planetario. D’altra parte che Imola sia sinonimo di successo e vittorie è sotto gli occhi di tutti, il curriculum di vittorie ottenute da Stefano Domenicali in Ferrari è un po’ il biglietto da visita degli imolesi nel mondo.
Ma non è tutto. In controtendenza con il resto d’Italia e soprattutto con la vicina Bologna, Imola è soprattutto un laboratorio politico di grande rilevanza. Sulle ispiratrici rive del Santerno, il concetto di “politica moderna” ha un senso preciso. Politici e amministratori della città hanno saputo coniugare come pochi l’ampio orizzonte politico con il senso pratico. Qui i problemi si risolvono in fretta e senza scontentare nessuno. Gli esempi potrebbero essere innumerevoli, dallo spostamento del monumento in Piazza Matteotti, alla gestione dell’autodromo, ma il lettore imolese si annoia in fretta e non è il caso di elencare tutti i risultati straordinari dell’amministrazione comunale. Sono sotto gli occhi di tutti e comunque facilmente rintracciabili nell’apposito bollettino pubblicato ogni settimana. Pensiamo, invece, che sia giunto il momento di rendere pubblico quanto in città si sa da mesi. L’apporto del Pd imolese alle primarie nazionali sarà fondamentale. Tutti i sondaggi danno Nichi Vendola vincitore su Bersani e quindi, il Partito Democratico sarà costretto a giocarsi l’asso che per troppo tempo ha tenuto nella manica: Massimo Marchignoli. L’unico in grado di riunire le varie anime della sinistra e di riportarla al governo del Paese. A lui vada il nostro plauso e il nostro ringraziamento.
Infine, lasciateci chiudere con un mezzo scoop. Come tutti sanno le decisioni più importanti per la politica regionale vengono prese a margine delle ormai mitiche cene che si tengono in una nota casa di Bergullo. Bene, quella stessa casa si appresta ad ospitare Lui, avete capito bene, proprio Lui. L’albergo più prestigioso della città sta già predisponendo l’apposito sarcofago, nonchè la sala con il palo per la lap dance.

————————————

Le notizie della settimana: (20 gennaio 2011)
– L’influenza mette a letto sempre più persone
– Aumento di venti centesimi per i parcheggi fuori dal  centro
– Troppi parcheggi in via Framello, 118 bloccato
– Niente posta di sabato
– Riorganizzato il reparto geriatrico dell’ospedale
– Daniele Pasini ha steso una pizza tre volte più grande del normale ed è giunto terzo al campionato europeo per la pizza di Barcellona.

Grandi opere:
Due nuove pensiline Atc sulla via Montanara

Frasi celebri e opinioni geniali:

“Fu positivo il riscatto nazionale seguito al dopo 1945, alla ricostruzione postbellica ed alla democrazia costituzionale: queste però sono insidiate da crisi economica e disegni secessionisti che devono essere superati, con l’unità Europea e la pace mondiale”(Sic) (Bruno Solaroli – sabato sera del 15 gennaio 2011)

“Occorre una consapevolezza maggiore sulle origini culturali delle nostre idee, istituzioni ed ideali, ed il fondamentale ruolo svolto dal Cristianesimo nell’evoluzione dell’Occidente segnando fortemente l’attenzione che il messaggio cristiano ha per i deboli ed emarginati, la centralità della persona e la difesa dell’essere umano sono i pilastri fondamentali di questa cultura, di questa fede”. (Davide Di Marco Pd Imola)

“Non ci si può abbandonare all’oscuro richiamo individualista proprio nel momento in cui è lo stesso futuro, con l’infelicità dei nostri figli, a chiederci, quasi per pietà, di rinunciare a questa assurda competizione con noi stessi” (Antonio Pezzi – Unione Centrodestra Imola)

“La globalizzazione, la cibernetica, i viaggi nello spazio: nulla di tutto ciò che indica sviluppo ed evoluzione dell’Uomo e della società ha mai scalfito l’originario concetto di famiglia” (Andrea Zucchini – Udc Imola – Imola Notizie Dicembre 2010, ma già letta in “Da oggi facciamo parte della tua famiglia” articolo di Denise Yvonne Fabrizio del 14 febbraio 2009 – vedi qui)

“Il PD è tutti i giorni tra la gente per ascoltare e dare risposte, con umiltà e coraggio, in una fase politica difficile e con un governo che umilia gli enti locali”.(Marcello Tarozzi Pd Imola)

Gli eventi consigliati:

23 gennaio – Torneo di Burraco al Circolo Sersanti, piazza Matteotti 8, dalle 15.30
31 gennaio – “Le nostre piante in casa” ore 14.30, centro sociale via Tiro a Segno 2.
Fino al 31 gennaio, grande presepe allestito da Franco Cremonini nel giardino di casa in via Borgo San Cassiano.

on li

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *