Il capo del Pdl offende pesantemente i suoi elettori

perandaredovedobbiamoandare

Nel solito programmino confezionato per evitare imprevisti, senza oppositori e con il padrone di casa al suo servizio, Silvio Berlusconi ieri ha offeso praticamente tutti i suoi elettori. Certo ha offeso anche gli elettori di sinistra sostenendo che per votare a sinistra “occorre lasciare a casa il cervello”, ma alle offese del leader politico meno coraggioso d’Europa – l’unico che evita confronti pubblici con gli avversari da anni – gli elettori di sinistra sono ormai vaccinati.
Molto peggio ha fatto nei confronti negli elettori del Pdl, dicendo che la scheda elettorale per le amministrative era troppo complicata e che molti suoi elettori: “facendo la x sulla Moratti pensavano di votare anche me che ero capolista”. Insomma chi vota Berlusconi non sarebbe nemmeno in grado di leggere una scheda piena di disegnini e con poche scritte, e avrebbe difficoltà anche a fare una ics al posto giusto. Probabilmente il presidente del Consiglio si fa fuorviare dalla vicinanza di Gasparri, Stracquadanio, Bondi e Cicchitto, ma deve provare a comprendere che non tutti i suoi elettori hanno il quoziente di intelligenza di quei “fantastici quattro” o la cultura, il garbo e la preparazione di Ignazio La Russa. Sarebbe quindi il caso che gli elettori di Berlusconi mostrassero molto più coraggio del proprio pavido leader e spiegassero che non sono così deficienti da non sapere nemmeno fare una ics sulla scheda elettorale. Perchè ne sono perfettamente capaci.
Vero?

(Puntualizzando: i due nella foto fanno gli scemi, non lo sono).

ON LI
visita il suo sito

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *