Il capo del Pdl e Mussolini, sstt

pianoB_Mussolo

Bananalità (ma a volte van dette). La sparata del capo del Pdl su Mussolini che scopo aveva, e proprio nel Giorno della memoria? Del capo del Pdl si possono dire tante cose, ma sicuramente non è uno stupido.
Da molti suoi elettori potenziali veniva dato per spacciato, vecchio, moscio, sorpassato.
Ultimamente è stato iperattivo in tv; poi, la novità del suo ritorno ha stancato.
E allora, rieccolo. Calcolato. Vuole che si parli di lui, tanto gli elettori, i suoi, queste cose le perdonano o se ne fregano. Ma lo devono aver ben presente, il capo del Pdl, devono ricordarsi bene di lui, perché la memoria corta funziona in più di un senso. Ha bisogno che si parli di lui: servito.
Toglietelo dalle prime pagine, se volete liberarvene.
Occupatevi della sua dimostrata incapacità politica in quarta pagina, anziché di quanto è ridicolo in prima.
O qualcuno pensa davvero che il problema sia la sua statura o i capelli dipinti sul cranio?
Non è ridicolo, è pericoloso.

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *