I grattacieli di New York / 2

Chrysler BuildingMOD_LIGHT

Quando, dopo l’Esposizione Universale di Parigi del 1925, si affermò lo stile Art Deco, la decorazione degli edifici, compresi i grattacieli, non venne abbandonata ma solo rinnovata nei temi e nei materiali. Il Chrysler Building, del 1929, ha gargoyles in acciaio che raffigurano non mostri del bestiario medievale, ma pezzi di automobile!

guglia e ponteMOD_LIGHT

Quindi, i numerosi grattacieli costruiti a New York dal 1893 (data del primo, il Manhattan Life Insurance Building) al 1930 sono ricchi di decorazioni, spesso di tema medievale.

statue da grattacieloMOD_LIGHT

Tipicamente, essi presentano una facciata tripartita, finestre elaborate e una decorazione in terracotta al vertice.

guglie biancheMOD_LIGHT

La crisi economica iniziata nel 1929 frenò lo sviluppo della città e il secondo boom dei grattacieli, tuttora in corso, ebbe inizio negli Anni Sessanta del XX secolo.

mansardeMOD_LIGHT

La scena architettonica era cambiata e ad essere privilegiate erano ora lo slancio delle forme e l’eleganza delle geometrie, con un quasi totale abbandono della decorazione, soprattutto figurativa.
Naturalmente è qualcosa che non si nota, camminando: come in questa puntata, le figure dei grattacieli si stagliano qua e là senza rispettare nessuna disposizione cronologica che ne racconti l’evoluzione.
Alla settimana prossima, per l’ultima puntata (l’ultima da New York. Poi si passera’ all’isola di Chios, sognando l’estate).

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

 

Taggato , . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *