Google, l’odio, il velociraptor e le banane

«Hai provato su Google?». Quando non si trova un’informazione, la risposta sembra sempre essere dietro la maschera del più famoso motore di ricerca, così famoso da essere diventato -in inglese- persino un verbo («Nessuno ha mai detto yahooare», ha fatto notare qualche non amatore dell’altro motore di ricerca più famoso). Sempre più raffinato, da un po’ basta iniziare a digitare i termini di ricerca che subito Google suggerisce i più probabili termini che andranno a compleatare la domanda.
Sì, vabbe’.

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *