Geppe Brillo e il pesto delle fregole

geppebrlilloeilpestodellefrugole

Dal sito di Beppe Grillo, a proposito degli eletti del M5s che, dinnanzi alla possibilità di Schifani presidente del Senato, hanno disobbedito all’ordine di scuderia e hanno votato per Grasso:

La scelta tra Schifani e Grasso era una scelta impossibile. Si trattava di decidere tra la peste bubbonica e un forte raffreddore. La coppia senatoriale è stata decisa a tavolino dal pdl e pdmenoelle. I due gemelli dell’inciucio sapevano perfettamente che Schifani non sarebbe stato eletto. I capricci di Monti che voleva diventare presidente del Senato, ma è stato costretto a prolungare il suo incarico di presidente del Consiglio e per ripicca aveva minacciato di votare Schifani era una pistola scarica. I giochi erano già fatti per mettere in difficoltà il MoVimento 5 Stelle. Qualcuno, anche in buona fede, ci è cascato. Lo schema si ripeterà in futuro. Berlusconi proporrà persone irricevibili, il pdmenoelle delle foglie di fico. Il M5S non deve cadere in queste trappole.

Un colpetto al cerchio e uno alla botte, eh? «Capisco che Schifani era invotabile, però: ragazzacci, che vi avevo detto? Non bisogna votare nessuno. Va be’, non lo fate più, eh? Intanto però rimanete nel M5s, eh? Dai, dai».
E il motivo per non votare nessuno è presto spiegato. Recupero da sopra: «La coppia senatoriale è stata decisa a tavolino dal pdl e pdmenoelle. I due gemelli dell’inciucio sapevano perfettamente che Schifani non sarebbe stato eletto. […] Lo schema si ripeterà in futuro. Berlusconi proporrà persone irricevibili, il pdmenoelle delle foglie di fico».
Cioè, fatemi capire: il capo del Pdl improvvisamente e masochisticamente passa a volenteroso servizio del Pd, e agisce in modo che quelli del M5s si sentano in obbligo di sostenere il Pd? Sarebbe questa la spiegazione della trappola, il coperchio che dovrebbe impedire ulteriori fughe di cervelli in fregola di fare?

geppebrillopestofregole2

 

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *