Formaggi

parmigiano

Lettore, leggi la scenetta e risolvi la situazione, o modificala, con le maniere migliori che riesci a pensare. Anche se non mi hai mai scritto, comincia ora. Inviami il tuo testo entro lunedì prossimo. Saranno gradite anche citazioni stimolanti sull’argomento. Le risposte migliori verranno pubblicate nella vetrina entro il giovedì successivo. Alla fine dell’anno 2014 si vincono tre libri, assegnati a suo capriccio da uno dei curatori del sito.

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Mario e Sabrina hanno invitato una coppia di amici francesi, Aurore e Francois, per una vacanza nella loro casa di campagna in Toscana. Gli amici, da bravi gourmet francesi, sono arrivati portando in dono dei formaggi. Sabrina decide di fare onore al dono invitando altri amici a unirsi a loro per una improvvisata «festa del formaggio». Compera dei formaggi italiani tipici da far assaggiare agli ospiti francesi. Le basta aggiungere delle verdure in insalata e del buon pane per completare la festa.
Ed ecco che all’imbrunire i nostri personaggi sono seduti in giardino attorno alla grande tavola. Aurore ha disposto i suoi formaggi su un grande piatto, già tagliati in porzioni, con l’idea che vengano finiti in serata. Abbiamo un tondo Morbier, tagliato a fette come una torta; un Saint-Marcellin e un Camembert, anch’essi a fette; un Bondard tagliato come un salame; infine un Tome, duro e saporito, di cui una parte è lasciata intera, per mostrare la sua bella crosta simile a una roccia coperta di licheni, e il resto presentato a scaglie.
Sabrina non ha pensato a tagliare i sui formaggi e li porta in tavola, ciascuno su un suo piatto, con accanto un coltello adatto. Abbiamo del parmigiano reggiano, un piccolo taleggio intero, una fetta di gorgonzola piccate, una caciotta toscana e una robiola. Riusciranno i nostri ospiti a tagliarli come si deve?

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *