Dublino: san Patrizio

San Patrizio 2 mod light

Quando San Patrizio, nel V secolo dopo Cristo, raggiunse l’Irlanda per portarvi il Cristianesimo, si stabilì nella «città del guado dei graticci», oggi detta Dublino. Qui battezzò il re del paese e da allora, a dispetto della lunga dominazione inglese (dal XV al XX secolo) con la sua religione anglicana, l’Irlanda divenne uno dei paesi più cattolici d’Europa.

museo film foto 2  MOD light

San Patrizio, patrono d’Irlanda, è celebrato in gran pompa il 17 marzo, e non solo a Dublino ma anche in altre città, come New York, meta dell’emigrazione irlandese. Si crede popolarmente che sia grazie a san Patrizio se in Irlanda non ci sono serpenti. Niente serpenti, niente tentazioni! Però nel bel giardino di fronte alla Chester Beatty Library, poco lontano dal Castello, un serpente c’è, a guardia di una fontana dove i turisti gettano monetine.

serpente Beatty 2  mod light

Sul sito del pozzo sacro dove San Patrizio attinse l’acqua per battezzare gli irlandesi, oggi sorge una chiesa, la più grande e una delle più belle d’Irlanda: la cattedrale di San Patrizio. L’attuale costruzione, che sostituisce una chiesa preesistente, risale al XIII secolo ed è una chiesa protestante.

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *