Dimitri Kirsanoff / Ménilmontant

menilmontant

Nato a Tartu, nell’attuale Estonia, nel 1899, Dimitri Kirsanoff è un grandissimo regista dell’impressionismo cinematografico francese. Negli anni ’20 ha firmato cortometraggi e lungometraggi rivoluzionari, spaventosamente potenti da un punto di vista visivo, e ancora pochissimo considerati o conosciuti da molti studiosi del cinema dell’epoca, forse a causa della grande sperimentazione, forse esagerata, che Kirsanoff usava soprattutto nel’utilizzo del montaggio, veloce e violento, per molti a quell’epoca ostico.
Tra Brumes d’autumne e Les Berceaux e bella compagnia, il punto più alto della filmografia di questo sottovalutato geniaccio è quasi senza alcun dubbio Ménilmontant, un mediometraggio di quaranta minuti uscito nel 1926, con un montaggio analogico, soprattutto nelle prime sequenze, di una violenza inesauribile che farebbe piangere Ejzenstejn, che neanche un anno prima aveva osato quasi altrettanto con la celeberrima sequenza delle scale in La corazzata Potëmkin, un film storicamente più importante ma tecnicamente meno coraggioso, potente o bello.
Il mediometraggio di Kirsanoff è un capolavoro assoluto, struggente e compatto, tra le cose più belle partorite dal suo decennio. Indimenticabile e da vedere.

7isLS

MENILMONTANT

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Una risposta a Dimitri Kirsanoff / Ménilmontant

  1. Pingback:Dimitri Kirsanoff: ‘Menilmontant’1926 – Brumes d’automne 1928 | controappuntoblog.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *