Diletto Iddio / Dear God

hidden faces_4b36de42c7e95

(Traduzione curata da Mastro Giulio di Dear God degli XTC – cliccare sul titolo per il testo originale, o in su la linguetta Parole foreste)

Possente e inaudita dichiarazione da parte del poeta, pur militante in compagine canterina denominata «Estasi», di scarsa o nulla fede in Nostro Signore, realizzata mediante l’artifizio di rivolgersi a lui: l’autore elenca tutto ciò che nella sua amara esperienza di vita l’ha portato a dubitare dell’esistenza divina. La passione di cui queste parole miscredenti sono infuse denuncia che quella venuta meno era fede appassionata. Chissà se ritroverà la via…

Parole

DILETTO IDDIO.

Signore Iddio diletto, tengo speme[1]
che giunga a voi l’umil epistol mia:
voi priego d’aitar[2] quivi, ove si geme,
non cheggio che minor lo prezzo sia

de la cervogia[3], ma di mirar tutti
cotesti umani a tua imago creati:
tapini giaccion, da l’inedia strutti[4],
ché scarso[5] dal creator son foraggiati.

Diletto Iddio segnor, perdon dimando
se noia arreco voi, ma in core credo
che ciò si debba udir qual fosse bando:
n’è d’uopo breviazion[6], se non eccedo,

de le larme ch’onne dì ognuno plore[7].
E mira quei ch’a tua imago hai creati:
ne le vie pugnan, ché intorno[8] al Creatore
da trista discordia son separati.

M’è arduo dunque assai in vossìa creder.
Creaste voi li morbi e ‘l blu adamàs[9]?
Creaste voi l’uom che for di sua fede
vossìa creò, e pure Satanàs?

Diletto Iddio, non saccio se veggete[10]
che d’esto libro in numerosi passi
lo vostro nome appar: noi umani, cassi[11]
di senno, l’abbiam scritto: orsù, leggete!

E le creature a tua immago create
a queste stoltezze ancor prestan fede;
ma i’ le so false, e ben pur voi lo sate[12],
caro Iddio in cui non credo né so creder.

Non vo’ credere a inferno e paraiso,
né a santi o peccator, né al Tentatore,
né a porta adorna di perle o all’infiso
diadem di spine, o tu che noi, ognore,

deludi et abbandoni: lo flagello
di guerra che n’infliggi[13] e quell’infanti
ch’anneghi com’altri dispersi tanti,
et è ‘l medesmo in tutto l’orbe fello[14].

Lo patimento ch’i’ veggio m’aita[15]
a ben comprendere con mente piana:
che ‘l Patre, ‘l Figlio e la Santa Trinìta
con Spirto Santo è sol beffa profana.

E se là ‘n suso siete, ben saprete
che favellando sto co’ in mano ‘l core:
e se v’è sola cosa, or me credete,
in cui non credo siete voi, Signore.

**********

[1] Speranza. [2] Aiutare. [3] Birra. [4] Ridotti in misere condizioni a causa della fame. [5] Con valore avverbiale: “poco”. [6] “Abbiamo bisogno di una diminuzione”. [7] Piange. [8] Riguardo a. [9] Diamante. [10] Vedete. [11] Privi. [12] Sapete. [13] “Ne”=”a noi”. [14] Povero, misero. “E succede la stessa cosa in tutto il disgraziato mondo”. [15] Aiuta.

Musica

Parole foreste

DEAR GOD.

Dear God,
hope you got the letter, and…
I pray you can make it better down here.
I don’t mean a big reduction in the price of beer
but all the people that you made in your image, see
them starving on their feet ‘cause they don’t get
enough to eat from God, I can’t believe in you

Dear God, sorry to disturb you, but… I feel that I should be heard
loud and clear. We all need a big reduction in amount of tears
and all the people that you made in your image, see them fighting
in the street ‘cause they can’t make opinions meet about God,
I can’t believe in you

Did you make disease, and the diamond blue? Did you make
mankind after we made you? And the devil too!

Dear God, don’t know if you noticed, but… your name is on
a lot of quotes in this book, and us crazy humans wrote it, you
should take a look, and all the people that you made in your
image still believing that junk is true. Well I know it ain’t, and
so do you, dear God, I can’t believe in I don’t believe in

I won’t believe in heaven and hell. No saints, no sinners, no
devil as well. No pearly gates, no thorny crown. You’re always
letting us humans down. The wars you bring, the babes you
drown. Those lost at sea and never found, and it’s the same the
whole world ‘round. The hurt I see helps to compound that
Father, Son and Holy Ghost is just somebody’s unholy hoax,
and if you’re up there you’d perceive that my heart’s here upon
my sleeve. If there’s one thing I don’t believe in

it’s you… Dear God.

Proponi la tua rima petrosa (dopo aver consultato le liste)
Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *