Degli amorosi di lunge / La chanson des vieux amants

canzonedegliantichiamanti

(Traduzione curata da Mastro Giulio di La chanson des vieux amants di Jacques Brel – cliccare sul titolo per il testo originale)

Dopo tanti carmi di giovani amanti o d’amori nascenti od ostacolati nel nascere o testè finiti, eccone uno che ci narra come vive chi è riuscito a portare avanti il proprio amore superando gli agguati degli anni: e chi meglio di un poeta transalpino?

DEGLI AMOROSI DI LUNGE.

Negar non vo’ che procelle[1] n’occorser:
amor di quattro lustri è dissennato.
Innumeri fiate[2] v’ho abbandonato,
innumeri approntaste sporte e borse.

Pur, ogne suppellettile rammenta,
in esta stanza ch’è di cuna vòta[3],
le folgori d’ogne antica tormenta:
tutte cose menan sembianza ignota.

Dell’acqua il gusto ormai v’era più gramo
e quello di conquider[4] m’era odioso.
Ma, soave e dolce amor maravillioso
d’aurora chiara insin[5] al vesper v’amo.

Tutto m’è noto de li vostri incanti,
tutto v’è conto[6] delle mie malìe;
tenuto m’ate in vincol novi e tanti,
perduta v’ho un dì via l’altro die[7].

Ben so che vi forniste d’altri amanti,
ch’ai sensi abbisognan gaudiosi istanti;
ma gran talento n’occorse a senescer[8]
al contempo orgogliosi di non crescer.

E come Crono a noi più corte face,
più l’anni noi tormentan sanza posa;
ma or dimmi, non è la peiore cosa,
forse, quella d’amarsi in troppa pace?

Ben è ver ch’oggi tua larma[9] è men presta,
e ch’è più tarda a proromper mia ira,
nostri segreti or più si manifestan,
or meno ‘l caso li nostri dì tira

e del natural corso diffidiamo,
pur dolce guerra solita noi have;
ma amore mio ‘sì tenero e soave,
dall’alba prima insino a notte v’amo.

***********

[1] Tempeste. [2] Volte. [3] Cuna=culla. “Stanza di cuna vòta”=non abbiamo avuto bambini. [4] Conquistare. [5] Fino. [6] Conosciuto. “Sapete tutto”. [7] Un giorno dopo l’altro. [8] Ne=a noi, occorse=è servito, senescer=invecchiare. [9] Lacrima.

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *