Come risolvere il problema della crisi capitalisticamente

buster_lunedì

Costan troppo i salari dei lavoratori, sposti le fabbriche costì, dove i salari son più bassi e i diritti robetta. I licenziati però, ingrati, in patria non comprano. Attendi che i nuovi lavoratori dei posti lontani guadagnino abbastanza per comprare la roba che produci là. La comprano, ma chiedono più diritti e migliori salari. Daccapo.
E allora, idea. Idea!

crisi e capitale2
Guerre, guerre.

(Immagini via Curiositas mundi).

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *