Ciarlonare / Tubthumping

ciarlonare

(Traduzione per mano di Andrea “Valerio” Del Cantone di Tubthumping dei Chumbawamba – clicca sul titolo per il testo originale)

Carme conviviale, nel quale si celebra quel culto di Bacco osservato dal ceto bracciante albionico che ad esso si rivolge per alleviare le fatiche di una settimana di dura opera. Lo spirito è al contempo pregno della gioia e della malinconia tipiche del popolo, ma il carme contiene anche un possente invito a non arrendersi, fosse sotto i colpi del destino, del signore o del vino.

Parole
CIARLONARE.

No’ cantaremo se terrem la palma,
mingendo via di Selene l’alma:
giuso porremo ire or et anchora,
ma tosto ‘n piedi torremocci fora,
et allor mai podrete al vostro piè
sotto riporci, sorci, porci, affè!

Ei l’acqua di vita scota[1] trangugia,
ei d’acquavite russica s’abugia [2],
ei vasi di cervogia si tracanna,
ei d’idromele [3] gran pinte addemanna [4].
E canta carole [5] che recan dono
di tempora bel, e di meglio [6] il sòno [7].

Deh, Lapo garzone[8], Lapo famiglio,
per me non torre mai larme a scompiglio,
tu che invero tiene la tua magione
accosta ad ella mia, porta a portone[9].
No’ cantaremo se terrem la palma,
mingendo via di Selene l’alma.

Giuso porremo ire or et anchora,
ma tosto ‘n piedi torremocci fora,
et allor mai podrete al vostro piè
sotto riporci, sorci, porci, affè!
Giuso porremo ire or et anchora,
ma tosto ‘n piedi torremocci fora.

_________________

[1] Scozzese. [2] Fa abuso di sé. [3] Sidro. [4] Domanda. [5] Vale “canzoni”. [6] Aggettivo: migliori. [7] Suono. [8] In originale Danny Boy, antica canzone tradizionale celtica; ma si suppone anche un riferimento a quella cinematografia critica con la reggenza britannica del decennio 80 del XX secolo. [9] Il testo originale pare alludere ad altro canto, quello in cui si invitavano le terre a nord della Patagonia a non versare lacrime (terre peraltro in conflitto con Albione durante la fase tarda del decennio poc’anzi rammentato).

Musica

Parole foreste
TUBTHUMPING

I get knocked down, but I get up again
You are never gonna keep me down

He drinks a Whiskey drink, he drinks a Vodka drink
He drinks a Lager drink, he drinks a Cider drink
He sings the songs that remind him of the good times
He sings the songs that remind him of the best times
(Oh Danny Boy, Danny Boy, Danny Boy)

I get knocked down, but I get up again
You are never gonna keep me down

He drinks a Whiskey drink, he drinks a Vodka drink
He drinks a Lager drink, he drinks a Cider drink
He sings the songs that remind him of the good times
He sings the songs that remind him of the best times
(Don’t cry for me, next door neighbour)

I get knocked down, but I get up again
You are never gonna keep me down

I get knocked down, (we’ll be singing)
but I get up again
You are never gonna keep me down (when we’re winning)

Proponi la tua rima petrosa (dopo aver consultato le liste)
Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'n'roll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *