Strane scarpe

stranescarpe0

Raccolta trovata su Gagbay. Begli oggettini, eh sì.

Strane scarpe 1

stranescarpe1

Strane scarpe 2

stranescarpe3

Strane scarpe 3

stranescarpe2

La sciarpa del tempo

Knitting_clock04

Il momento ideale per acquistare questo orologio e metterlo in moto è l’inizio dell’inverno: perché l’orologio sferruzzante di Sirene Elise Wilhelmsen si mette al lavoro, 24/7, non appena gli date la via e in capo a un anno vi consegna il segno tangibile del tempo trascorso, sottoforma di una sciarpa di un paio di metri. E se vi sembra il tempo stia per finire, niente paura: potete sempre prendere più tempo o, in tedesco, mehr Zeit.

Knitting_clock03

Knitting_clock01

Knitting_clock02

Knitting_clock05

(Notizia e immagini via Ignant).

La tazza da tè

tazzatè1

La vendono su Yanko design, ed è frutto della mente di Samir Sufi.  Parola di Yanko: «Non mi ero mai reso conto quanto fosse frustrante avere a che fare con una bustina di tè, essendo più che altro un consumatore di caffè.  Tuttavia posso comprendere il fascino esercitato da questa particolare tazza, che impedisce alla bustina di…» (mi sono stufato).

tazzatè2

tazzatè3

Pubblico bisognino

bagnomoltopubblico

Oggi, grazie ai valenti Fra (che sallustro) e MB (che s-frutto), ho ricevuto due tipi diversi di gioje visive che hanno a che fare con l’espletamento di certe funzioni in pubblico.
La prima si ammira qui sopra: il bagno pubblico, dall’interno moltone pubblicone, progettato da qualche genio erroneamente seduto nella fila dei merluzzi il giorno della distribuzione dei cervelli; la seconda si apprezza qui sotto, e reca un titolo lievemente allusivo (da vedere fino in fondo):

E codesto sotto è l’unico possibile commento/suggerimento al presentatore:

scatizzolacaccabum

 

Ontwerpduo

gabbia_sedia

Nathan Wierink e Tineke Beunders son due giovani paesibassici, e un dei due ha l’animo sognatore e l’altra matematico (o viceversa); insieme, creano oggetti stilosi invero carini e intelligenti. Dal loro sito, eccone alcuni: un mobile tutto storto venduto con la lente per vederlo dritto, una culla incrociata con una sedia a dondolo, una candela con portacandela incorporato in cera, un sedile alternativo per portici e salotti.
Inspiegabile, trovo, l’ultima immagine, presentata per una mostra: crea un ambiente claustro, mesto, da sequestro e solitudine: o che si esibiscono così le cose belle? Suvvia.

ontwduo_mobilestorto

mobilestorto2

forestadiluci

portacandela

culla-sedia

Mostra brutta:

mostra

 

Docciaaaaaaaa

Prendesse tutto il soffitto sarebbe perfetta, come stare sotto una pioggia all’improvviso ma la pioggia è calda e si sta dimolto bene tutti gnudi; tuttavia, anche così dice parecchio la sua. Seduti, a lavarsi via la giornata o a dare la buonanotte alla Luna. Posologia, almeno 20 minuti (averceli… per ora sono insieme alla doccia, in contumacia).

Magneti da frigo: tonici col gin

Il sito di Original metal signs offre vari aggeggi in metallo, dai magneti da frigo ai calendari perpetui, mescolando uno stile tra anni 1950 e 1970 del secolo scorso a uno spirito decisamente più moderno (o così sembra ai miei occhi, magari è un mio errore di sbaglio). Alcuni sono francamente orrendi, altri carini. Codesto sopra recita: «Sto facendo la dieta gin & tonica: finora ho perso due giorni». Non vi piace? Peccato.
E codesta bella propaganda di guerra, che oggi saluterebbe i signori della crisi? Possiamo farcela?