Bolle di sapone

Lettore, leggi il testo sotto. Poi tocca a te. Sei invitato ad andare oltre il testo leggendolo come un’allegoria. Non c’e’ un’unica soluzione. Vanno bene tutte le chiavi, pur che aprano verso significati nuovi. Inviami la tua risposta entro lunedi’ prossimo. Le letture piu’ belle saranno pubblicate nella vetrina. Alla fine dell’anno si vincono tre libri, assegnati a suo capriccio da uno dei curatori del sito.

Chi ha bambini, di certo avrà comprato almeno una volta un kit per fare le bolle di sapone. Dopo un po’ il liquido sarà finito. Se ti è rimasto il contenitore, dal cui coperchio si diparte un’asta che si allarga nel cerchio in cui si soffia per fare le bolle, eccoti una ricetta per produrre un liquido ancora migliore, da cui otterrai bolle particolarmente resistenti.

3 parti di acqua
2 parti di sapone di Marsiglia liquido
1 parte di glicerina o zucchero a velo

Versa in un recipiente dapprima il sapone, poi una parte di acqua e mescola con cura, lentamente. Aggiungi la glicerina o lo zucchero, rimescola ancora. Versa ora l’acqua rimanente. Quando il tutto è ben amalgamato, lascia riposare il liquido in un contenitore chiuso per 4 ore.
La forma e la dimensione delle bolle dipende dallo strumento con cui si raccoglie il liquido. Bisogna anche saper regolare il soffio che gonfia la bolla: se troppo leggero o troppo violento, la bolla non si forma. Un cerchio più grande darà bolle più spettacolari. Con del fil di ferro e grandi spazi si possono fare bolle colossali, grandi più di una persona. Esplora i video in rete per credere.
Una bolla è una sorta di miracolo, ecco un ingrediente del suo fascino: un semplice liquido fiorisce in un mondo concluso in sé, iridescente, trasparente, che vola leggero e ti trasporta con sé, per poi scoppiare e svanire. Se ti viene il dubbio di aver sognato, intingi di nuovo la cannuccia nel liquido, fa’ un’altra bolla: no, è tutto vero.

Carla Muschio
Scrivimi e visita il mio sito

Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *