Appagamento (veruno) / (I can’t get no) Satisfaction

(Traduzione di (I Can’t Get No) Satisfaction dei Rolling Stones a cura di Mastro Giulio. Cliccare sul titolo per il testo originale).

Un carme nel quale l’autore esprime la propria infelicità, causata da un forte disagio verso il secolo che lo circonda, disagio che si riflette anche nei suoi rapporti umani.

Nel testo, il poeta inserisce riferimenti a misteriosi oggetti futuri (le parole e le immagini che volano nel cielo a grandi distanze, il cavallo di ferro, e la novissima abitudine del tabacco), a conferma della sua fervida immaginazione.

Parole

APPAGAMENTO (VERUNO)

Porto di pace o donna unquamai tango[1],
nemmen nimico primo al ciel io fossi.

Quand’uom  traverso l’etere conciona[2]
(mentre il caval di ferro vo menando)
d’inutile novella, a nulla buona
ma che per divin verbo va spacciando;
sallo[3] anche il sasso esser ben veridìco[4]
ch’appagamento non vien: ciò ti dico.

Verun[5] appagamento mai raggiungo,
nemmeno a lo cercar per mari e fossi.

Se imagini lunge[6] menan umano
che d’intimo vestir e sua bianchezza
va disquisendo, e lo penso marrano
ché d’altro spippettar sente vaghezza[7],
d’elevazion, ahi lasso, resto sanza[8]
e appagomi soltanto di doglianza.

Appagamento alcuno mai ottengo
quantunque nella cerca io mi spossi.

Quando per l’orbe[9] intiero vago ed erro
e fo una cosa e un’altra ne suggello,
e il cor d’amor a fanciulla disserro[10],
ma umor suo è nero e fa “torna, pivello”:
è manifesto al savio come al matto
ch’esser giammai non posso satisfatto.

Tentai, tentai, tentai, ma non vi giungo,
per me raggiunger pace no, non puossi[11].

____________________

[1] Non tocco. [2] Qui è “parla tanto dicendo poco”. “Traverso l’etere”: attraversando il cielo.  [3] Lo sa. [4] Veritiero. [5] Alcuno, nessuno. [6] Lontano. [7] “Ha voglia”: qui il poeta si riferisce a una diversa marca, e non a un diverso tipo, di sigarette. [8] Senza. “Ahi lasso”: esclamazione di dolore. [9] Mondo. [10] Apro. [11] Si può.

Musica

Parole foreste

(I CAN’T GET NO) SATISFACTION

I can’t get no satisfaction
I can’t get no satisfaction
‘Cause I try and I try and I try and I try
I can’t get no, I can’t get no

When I’m drivin’ in my car
And a man comes on the radio
He’s telling me more and more
About some useless information
Supposed to fire my imagination
I can’t get no, oh no no no
Hey hey hey, that’s what I say

I can’t get no satisfaction
I can’t get no satisfaction
‘Cause I try and I try and I try and I try
I can’t get no, I can’t get no

When I’m watchin’ my TV
And a man comes on to tell me
How white my shirts can be
But he can’t be a man ‘cause he doesn’t smoke
The same cigarrettes as me
I can’t get no, oh no no no
Hey hey hey, that’s what I say

I can’t get no satisfaction
I can’t get no girlie action
‘Cause I try and I try and I try and I try
I can’t get no, I can’t get no

When I’m ridin’ round the world
And I’m doin’ this and I’m signing that
And I’m tryin’ to make some girl
Who tells me baby better come back later next week
‘Cause you see I’m on losing streak
I can’t get no, a no no no
Hey hey hey, that’s what I say

I can’t get no, I can’t get no
I can’t get no satisfaction
No satisfaction, no satisfaction, no satisfaction

Proponi la tua rima petrosa a Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *