Teco o sanza / With Or Without You

(Traduzione per mano di Sempronia da Vanvera di With or without you degli U2. Cliccare sul titolo per il testo originale).

Carme incentrato sui laceranti dubbi spesso indotti da amori contrastati, che non si sa se è meglio proseguire o abbandonare

 

Parole

 

TECO O SANZA

Lo ocello tuo di petra è infitto[1],
lo fianco lo spino passa a diritto,
e aspetto.

Colpo di mano e beffardo il destino,
di chiodi il mio letto, attendo, sgaìno[2] ,
e vi aspetto.

Teco o sanza, la vita non avanza.

Tra la procella raggiungiam la piaggia,
tutto concedi ma a me non mi abbasta.

Il corpo contuso, le membra allacciate,
sconfitte, vittorie, neglette, obliate.
E ti abbandoni.

Teco o sanza, la vita non avanza.

__________________

[1] Nel senso che è la pietra ad essere infitta nell’occhio dell’amato. [2] Verbo costiero dell’alto Tirreno, raccolto evidentemente dalla DaVanvera durante i suoi soggiorni in loco. Nella forma transitiva indica l’atto di distruggere qualcosa, mentre nella forma intransitiva – come quella del testo presentato – significa sofferenza e struggimento.

Musica

Parole foreste
WITH OR WITHOUT YOU

See the stone set in your eyes
See the thorn twist in your side.
I wait for you.
Sleight of hand and twist of fate
On a bed of nails she makes me wait
And I wait – without you

With or without you
With or without you.

Through the storm, we reach the shore
You gave it all but I want more
And I’m waiting for you

With or without you
With or without you.
I can’t live with or without you.

And you give yourself away
And you give yourself away
And you give, and you give
And you give yourself away.

My hands are tied, my body bruised
She got me with nothing to win
And nothing else to lose.

And you give yourself away
And you give yourself away
And you give, and you give
And you give yourself away.

With or without you
With or without you
I can’t live
With or without you.

Proponi la tua rima petrosa a Mastro Giulio e visita il suo sito

Informazioni su Mastro Giulio

Nacqui, conobbi la letteratura, conobbi il rock'nroll, li fusi.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *