Guerre stellari VII: la forza si risveglia (versione lucassata)

guerrestellarisettelucassate

La prima trilogia di Guerre stellari: meravigliosa.
Poi Lucas, il creatore Lucas, l’ha rifatta uscire praticamente uguale lustri e lustri dopo, ma con scene aggiunte qua e là: minimalia, pinzillaccherame. Ha funzionato? Per forza! (ha ha ha ha). Giù montagne di dollaroni nelle sue tasche. Se sei un appassionato, come resistere? (Come ho fatto io. No, eh? Vamma’).
E poscia ha fatto un’altra trilogia, e su codesta un nome per tutto, Jar Jar Binks.
Quindi il buon e già ricchissimo George ha venduto tutto alla Disney, che ora farà uscire la terza trilogia, quella conclusiva: e non è qui il tradimento (sin dall’inizio Lucas aveva parlato di tre trilogie), bensì nel come.
Per dire, o che bojata galattica è la nuova spada laser? Ridateci il dildone di luce, malefici.
Gli appassionati si chiedono: perché Lucas fece riuscire la sua trilogia con minimi ritocchi e giuntine? Vero desiderio di far conoscere la trilogia a nuove generazioni, e non su uno schermo casalingo bensì al cinema, o voglia di quattrini?
E perché vendere alla Disney? Si era stufato, anche delle critiche, o gli han fatto gola i (mi pare) quattro miliardi di dollari sganciati dalla casa del Topo?
In ogni caso, mentre gli appassionati tremano per il regista J.J. Abrams (un essere umano capace di preliminari spaziali, poi si veste e se ne va), in agguato c’è anche un altro pericolo (l’immagine soprastante recita: probabilmente nelle sale depressivamente presto), segnalato da 7isLS: la boiata rifatta in salsa lucassata.
Una roba così:

GUERRE STELLARI SETTE: LA FORZA SI RISVEGLIA


 

Ah no, scusate. Questa è la versione ufficiale. Fa riderone, nevvero? Uno si sbaglia giocoforza (ri-ha ri-ha ri-ha ri-ha). La versione lucassata (secondo Michael Shanks):

GUERRE STELLARI SETTE: LA FORZA SI RISVEGLIA
(VERSIONE DI GEORGE LUCAS)

Taggato . Aggiungi ai preferiti : Permalink.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *